Canti canti tradizionali siciliani

Sono qui proposte alcune di queste esternazioni, espresse sotto forma di canti, poesie e motti o semplici modi di dire: sono le voci dei picconieri o dei carusi, i più afflitti da una tale forma di lavoro

Condividi questo articolo

canti tradizionali siciliani canti tradizionali siciliani - Immagine di una rappresentazione teatrale sulle miniere di zolfo

Scena di una rappresentazione teatrale basata sulle storie delle miniere di zolfo

Da sempre l'uomo ha cercato di esprimere i propri sentimenti attraverso canti, poesie, stornelli e motti che rappresentano lo specchio dell'anima e in cui ognuno si riconosce; si da sfogo ai sentimenti più intimi al cuore, dalla gioia al dolore, dall'amore all'odio, dalla noia alla fatica derivanti dalle esperienze e dal lavoro di ogni giorno.

A differenza del contadino che, avendo la fortuna di lavorare a contatto con la natura, si abbandona più facilmente a delle manifestazioni del genere, l'operaio che lavorava in miniera era chiuso in sé stesso, triste e malinconico sul luogo di lavoro, allegro e gentile nei giorni di festa, motivato in quei brevi momenti di riposo durante i quali esternava quei sentimenti, quegli sfoghi che nei momenti di duro lavoro aveva dovuto sopire, o a cui non aveva neanche avuto il tempo di pensare.

Il primo canto proposto mette in evidenza le difficoltà dell'operaio sia sul luogo di lavoro che in ambito familiare; le prime sono difficoltà soprattutto fisiche che egli cerca in ogni caso di superare giorno per giorno, ma ad un certo punto subentrano le difficoltà economiche, molto spesso insormontabili, che fanno nascere nel suo cuore la consapevolezza, che è anche disperazione e vergogna, di non poter soddisfare le esigenze alimentari della sua famiglia, tanto da fargli pensare di lasciare questo lavoro.

Guarda chi vita fa lu surfararu
Ca notti e jornu va a cala a lu scuru
Metti a scippari surfaru ccu li manu
E 'nta ddu locu amaru nudu e sulu,
li suduri cci currunu a funtani,
si fa lu cuntu e lu cuntu nun veni,
li figghi ca cci ciancinu di fami
e iddu dispiratu e sempri in peni
Lu suli si nni va dumani ritorna
Si mi nni vaju nun tuornu cchiuni.

Immagine di una tela ad olio sugli zolfatai tratto dal libro Zolfare di Sicilia di Sebastiano Addamo

Tornano gli zolfatai.
Olio su tela di Antonio Farruggia, 1981.
Tratto da: Addamo S., Zolfare di Sicilia, Palermo 1989

Canto nato intorno al 1890 durante una grave crisi zolfifera

Siemu avviliti 'mmezzu a li disprezzi,
miseri, afflitti, minnichi e pazzi
nui surfatara siemmu stati avvezzi
vestiri e manciari comu signurazzi;
ora bisogna circari li pezzi,
e fari economia senza cchiù sfrazzi,
pirchì ni fannu campari cu pocu prezzi
e uscammu pocu nuantri scunsulatazzi.
L'arti ca era chiamata signurina
e ricca, pompusissima e avana 1
ora è ridutta misera e mischina, pirchì voli accussì l'ebica 2 strana.
'St 'ebica briganti assassina
sta dannu chista forti battana 3
'nta 'stu malu tiempu ca camina
finiemmu di vuscari grana 4.
Poviri surfatara sventurati
Comu jornu la notti la faciti,
cu vinticincu grana ca vuscati
lestu a la taverna vi nni iti.
Si ppi disgrazia caditi malati
Subitu ppi lu spitali partiti:
tistamintu faciti e chi lassati?
Strazi e marruggia 5 si l'aviti.
Chianciu mischinu quantu aiu a dari!
Di la testa mi li tiru li capiddi,
a la chiazza nun puozzu avvicinari
ca' detti 6 n'aiu cchiù di li stiddi
haiu bisuognu sacchi di dinari
Pi pagari li detti picciliddi 7
ma ci lu dissi: haiu tutti a pagari
quannu veni la tumma di l'anciddi 8.

_____________________________________________________________________
1 Tronfia di sé.
2 Epoca, periodo di tempo.
3 Fastidio.
4 Guadagnare denaro.
5 Cenci e impugnature di attrezzi da lavoro.
6 Debiti, da francese dette.
7 Piccoli debiti; ma non c'è da rallegrarsi, essi sono molto numerosi.
8 Canti tratti da Spampinato F., - Gli zolfatari siciliani 1860-1914. Lavoro, cultura di mestiere, conflittualità, Catania, 1983


poesie tipiche siciliane poesie tipiche siciliane - Immagine degli zolfatari riuniti alla fine di una giornata di lavoro

Zolfatari alla fine di una giornata di lavoro.
Olio su tela di Antonio Farruggia, 1981. Tratto da: Addamo S., Zolfare di Sicilia, Palermo 1989

organizzazione eventi in Sicilia

Organizza i tuoi eventi al centro della Sicilia e riscopri la cultura e la tradizione siciliana.

Il Casale di Emma è una splendida location per l'organizzazione di eventi a contatto con la natura.

Il luogo ideale dove organizzare:

Contattaci per chiedere maggiori informazioni sull'organizzazione del TUO evento

un'oasi al centro della Sicilia

Organizzazione feste, cerimonie, incontri di lavoro, eventi culturali, ludici e gastronomici.

Ottieni uno sconto del 10%. Scarica la guida e stampa il codice.

Ma quante cose puoi fare al Casale di Emma? Scarica la guida per vedere quali eventi è possibile organizzare ed ottieni un codice di sconto del 10% su tutti i servizi. Per sempre.

 

News

29/05/2016 - 

Secondo raduno fan siciliani dei Pink Floyd

Il prossimo 29 maggio il secondo raduno fan sic ...


02/07/2015 - 

Il Casale di Emma ottiene il logo Sicilia a Chilometro Zero

Il Casale di Emma è fiero di annunciare ...


25/06/2015 - 

Una nuova edizione per 'Io dormo da sola'

Esce oggi, in 300.000 copie, una nuova edizione ...


Leggi tutte le news

Iscriviti alla Newsletter

sarai informato su eventi culturali in Sicilia

Iscriviti alla newsletter
Tu sei qui: Home > I segni del lavoro: Le zolfare > Canti 
un'oasi al centro della Sicilia

Il Casale di Emma
Contrada Castello sn - 93010 Resuttano (Caltanissetta CL - Sicilia)
Fax. 0934 597211
Cell. 340 2110314 (Federica) - 338 9894525 (Marco) - 338 9687800 (Nino)
P. IVA 01413320852 - Contatti

realizzazione sito web: Cristian Michele Sena - Web Master e Graphic Designer
posizionamento sito web ai primi posti sui motori di ricerca a cura di: Cristian Michele Sena - Web Master e Graphic Designer

 
Regione Siciliana Comunità Europea

Progetto finanziato dalla Comunità Europea. Misura 311C Diversificazione dall'attività Agricola - Altre forme di diversificazione. PSR Sicilia 2007.2013.

chiamaci 338 9894525 - 340 2110314

oppure contattaci via email

Prenotazione eventi in Sicilia Il Casale di Emma è Eccellenza Rurale 2007-2013 logo delle fattorie educative

Pagina Facebook il Casale di Emma Guarda i nostri video su YouTube Pagina Google // Il Casale di Emma Presentazioni su Slideshare // Il Casale di Emma