Cenni Storici Castello di Resuttano

Le vie maestre che nell’evo antico e medio servirono per andare dalla costa settentrionale dell’isola verso il cuore di essa, cioè fino a Castrogiovanni erano segnate dai due corsi dell’Imera settentrionale e meridionale.

Condividi questo articolo

Castello di Resuttano Castello di Resuttano - Castello di Resuttano

Rahal-Suptanum (Toponimo di derivazione araba)

Arrivando poi verso Castrogiovanni potevano raggiungersi le altre due coste dell'Isola cioè l'orientale o la meridionale volgendo verso oriente oppure proseguendo a Sud.

Le due Imere costruirono nei tempi antichissimi la linea di confine fra Siculi e Sicani; ed ai tempi degli arabi, quando l'isola fu divisa in tre valli, era pure per un buon tratto a monte il corso dell'Imera meridionale che costituiva il confine fra il val di Mazzara e il val Demone.

Da ciò può argomentarsi quanta importanza dovesse avere a quei tempi il castello di Resuttano, che fu costruito in riva al fiume Imera in un punto di intersezione di parecchie trazzere.

Detto Castello, come denota lo stesso nome (RahalSuptanum cioè Casale munito o Castello) fu edificato al tempo dei musulmani e ne troviamo fatto cenno nella storia della conquista della Sicilia da parte del Conte Ruggero il Normanno, quando cinse di assedio Castrogiovanni.

Quivi il Conte per approvvigionare il suo esercito, mentre assediava quella piazza forte mandò verso i paesi delle Madonie delle squadre di razziatori che concentravano il loro bottino nel Castello di Resuttano, da dove poi apposite colonne lo inoltravano fino agli accampamenti della piazza forte.

Lo stesso Castello fece poi parte della Signoria dei Ventimiglia Conti di Geraci e di Collesano signori delle due Petralie ecc. ecc.

Sotto il regno di Federico II l'Aragonese, la storia ha un'altra occasione di mensionare il Castello di Resuttano e precisamente nel 1326, quando il detto Federico II (Aragonese) venendo da Palermo per andare verso Catania (via Castrogiovanni) ebbe un attacco di gotta e dovette sostare per alcuni giorni nel Castello di Resuttano: quivi fece il suo famoso testamento in cui, dopo aver confermato qual suo successore al trono il figlio primogenito di Francesco Ventimiglia Conte di Geraci, allora suo grande favorito.

Nel 1393, dopo le alterne vicende della faziosa e lunga guerra che agitò e sconvolse la Sicilia per quasi un secolo e di cui erano esponenti le due famiglie antagoniste dei Ventimiglia (Conti di Geraci) e dei Chiaramonti (Conti di Modica) troviamo il Castello di Resuttano essere staccato in una ai feudi di Rachilepi e Raxatica dalla Signoria dei Ventimiglia per concessione fattane dal Conte Antonio al suo parente cadetto Umberto, il quale a sua volta ne fece costituzione dotale alla figlia Giovannella sposata ad un Flodiola di Polizzi, dal quale poi passò a Don Forte Romano di Termini Imerese e da costui alla famiglia di Napoli Barresi.

Giuseppe Di Napoli che verso il 1500 sotto la dominazione spagnola era uno dei più potenti nobili di Palermo, fu investito delle dette terre Castello e feudi col titolo di Principe di Resuttano e nel 1625 edificò il paese nel feudo Rachilepi, ma dal nome del vecchio Castello lo chiamò «Resuttano».

organizzazione eventi in Sicilia

Organizza i tuoi eventi al centro della Sicilia e riscopri la cultura e la tradizione siciliana.

Il Casale di Emma è una splendida location per l'organizzazione di eventi a contatto con la natura.

Il luogo ideale dove organizzare:

Contattaci per chiedere maggiori informazioni sull'organizzazione del TUO evento

un'oasi al centro della Sicilia

Organizzazione feste, cerimonie, incontri di lavoro, eventi culturali, ludici e gastronomici.

Ottieni uno sconto del 10%. Scarica la guida e stampa il codice.

Ma quante cose puoi fare al Casale di Emma? Scarica la guida per vedere quali eventi è possibile organizzare ed ottieni un codice di sconto del 10% su tutti i servizi. Per sempre.

 

News

29/05/2016 - 

Secondo raduno fan siciliani dei Pink Floyd

Il prossimo 29 maggio il secondo raduno fan sic ...


02/07/2015 - 

Il Casale di Emma ottiene il logo Sicilia a Chilometro Zero

Il Casale di Emma è fiero di annunciare ...


25/06/2015 - 

Una nuova edizione per 'Io dormo da sola'

Esce oggi, in 300.000 copie, una nuova edizione ...


Leggi tutte le news

Iscriviti alla Newsletter

sarai informato su eventi culturali in Sicilia

Iscriviti alla newsletter
Tu sei qui: Home > Resuttano. Cenni Geografici e Sociali > Cenni Storici 
un'oasi al centro della Sicilia

Il Casale di Emma
Contrada Castello sn - 93010 Resuttano (Caltanissetta CL - Sicilia)
Fax. 0934 597211
Cell. 340 2110314 (Federica) - 338 9894525 (Marco) - 338 9687800 (Nino)
P. IVA 01413320852 - Contatti

realizzazione sito web: Cristian Michele Sena - Web Master e Graphic Designer
posizionamento sito web ai primi posti sui motori di ricerca a cura di: Cristian Michele Sena - Web Master e Graphic Designer

 
Regione Siciliana Comunità Europea

Progetto finanziato dalla Comunità Europea. Misura 311C Diversificazione dall'attività Agricola - Altre forme di diversificazione. PSR Sicilia 2007.2013.

chiamaci 338 9894525 - 340 2110314

oppure contattaci via email

Prenotazione eventi in Sicilia Il Casale di Emma è Eccellenza Rurale 2007-2013 logo delle fattorie educative

Pagina Facebook il Casale di Emma Guarda i nostri video su YouTube Pagina Google // Il Casale di Emma Presentazioni su Slideshare // Il Casale di Emma